Hotel Patriarchi - I nostri menu

Proponiamo qui sotto, a mo’ d’esempio, alcuni nostri piatti con relative ricette che possono comporre dei menù stagionali e tematici sulla base dei desiderata e delle esigenze di chi vorrà essere ospite dei Patriarchi assaporando e gustando la nostra cultura enogastronomica.

Antipasti di “grasso”

Toc’ in braide – piatto povero della cucina friulana (toc’ in friulano significa inzuppare, braide anticamente in questa terra era un sito recintato da muro o altro e destinato alla coltivazione dell’orto, del frutteto e della vigna, per cui la traduzione potrebbe essere “inzuppare nell’orto”) - cestino croccante di montasio con polentina tenera, fonduta di formaggi friulani e burro nocciolato, da servire con tocai friulano o merlot

Girello affumicato – girello di vitello cotto al forno, affumicato con ginepro, rosmarino, salvia ed altre erbe del nostro orto, tagliato a fette e adagiato su letto di insalatina mista condita con olio d'oliva e limone, da servire con pinot grigio o cabernet

Salame cotto all'aceto – piatto tipico della cucina locale - salame friulano fatto in casa tagliato a fette grossolane e scottato sulla piastra, spruzzato con aceto di vino, portato in tavola con una fetta di polenta arrostita, da servire con tocai friulano o refosco dal peduncolo rosso

Antipasti di “magro”

Scampi al pane abbrustolito su crema di borlotti – code di scampi avvolte nel lardo, coperte di pane in briciole ed aneto, maggiorana ed erba cipollina, gratinate al forno e adagiate su letto di crema di fagioli borlotti, servite con sauvignon o cabernet sauvignon
Carpaccio di pesce – filetto di pesce (scelto in base alla stagione) aromatizzato con pepe ed erbe del nostro orto, tagliato a fette sottili e adagiato su letto di insalatina mista condita con olio d’oliva e limone, da servire con pinot grigio o cabernet
Seppie al latte acido – piatto della antica cucina romana – seppie lessate e condite con una salsa a base di yogurt naturale, semi di senape, maionese, porro e sedano, da servire con riesling o merlot.

Primi di carne

Bòcuis – piatto tipico della cucina friulana – crespelle di grano tenero fatte in case e farcite con ricotta affumicata, pancetta stufata e formaggio stagionato, gratinate e condite con crema di besciamella al porro, da servire con pinot bianco o merlot.

Risotto con pitìna e primizie di stagione– (la pitìna è un arcaico prodotto delle vallate prealpine friulane a base di carne affumicata di pecora/capra/capriolo/camoscio, amalgamata a forma di polpetta con sale, pepe, erbe aromatiche di montagna e rotolata su farina di polenta gialla; le primizie si riferiscono a ciò che l'orto ed il campo garantiscono alla nostra tavola: radicchio, erbe di campo – sclopìt (erba di sileno) e urtizzôn (luppolo) - asparagi, funghi, carciofi). Le verdure a pezzetti vengono brasate lentamente assieme al riso e a metà cottura viene aggiunta la pitìna sminuzzata. Da servire con tocai friulano o cabernet franc.

Cjarsôns – piatto della tradizione carnica – pasta di patate e cannella a forma di panzerotto farcita con ricotta fresca, spinaci, pinoli, formaggio montasio, burro fuso, patate, maggiorana ed aglio, condita con burro fuso e ricotta affumicata, da servire con riesling o refosco dal peduncolo rosso.

Primi di pesce

Raviolo di pesce – pasta di grano tenero fatta in casa, ripiena di branzino o orata, sale, pepe ed erbe dell’orto, condito con salsa di brodo di pesce e basilico, da servire con malvasia o cabernet

Risotto di gamberi e guanciale di maiale– risotto con fondo di porro e guanciale stagionato, brodo e vino bianco, mantecato con gamberi sgusciati, da servire con chardonnay o cabernet sauvignon

Amatriciana di pesce spada– pasta corta fatta in casa condita con ragout a base di pesce spada affumicato, cipolla e pomodoro, da servire con pinot bianco o merlot.

Secondi di carne

Filetto di maiale in crosta di sesamo – filetto passato nel sesamo, rosolato in padella con olio d’oliva e poi cotto in forno, portato in tavola caldo e tagliato a fette grossolane con polenta e patate “in tecia”, servito con tocai friulano o refosco dal peduncolo rosso

Coscia di faraona farcita – coscia cotta al forno con la parte superiore disossata, battuta e farcita con funghi e pancetta, bagnata e condita con il fondo di cottura, portata in tavola calda con polenta e carote (o zucchine) saltate, da servire con pinot grigio o cabernet franc

Tagliata di pollo in salsa piccante – tagliata del petto cotta alla piastra e condita con salsa a base di cipolla, pomodoro e peperoncino, portata in tavola con crudità di verdure secondo la stagione, servita con sauvignon o cabernet sauvignon.

Secondi di pesce

Bocconcini di coda di rospo alle verdure di stagione – coda di rospo e verdure secondo la stagione (asparagi, carciofi, radicchio) tagliati a pezzetti e saltati in padella, rosolati e cotti lentamente, portati in tavola con insalata cruda secondo la stagione, serviti con riesling o merlot

Boreto di rombo – ricetta della tradizione dei pescatori di Grado – tranci di rombo fresco salati, pepati e cotti in olio e aglio fumanti, rosolati, cotti bagnandoli con aceto di vino, portati in tavola con polenta morbida, da servire con tocai o refosco dal peduncolo rosso

Filetto di pesce in crosta di grissini – filetto di pesce (scelto in base alla stagione) impanato con farina, uova e grissini in briciole, fritto e portato in tavola con salsa al “gazpacho” (verdure crude frullate), da servire con sauvignon o cabernet sauvignon.

Patisserie

Un fiore all’occhiello della nostra cucina è la produzione dei dolci per la conclusione dei pasti e dei convivi dei nostri ospiti.
Prepariamo vari tipi di torte, strudel e mousse fra cui segnaliamo:

Sacher Torte
Strudel di mele
Mousse di ricotta

SCEGLI LA SOLUZIONE CHE PIU’ TI PIACE